I VOLI

- Volo EasyJet da Milano Malpensa (Terminal 2) a Catania Fontanrossa
Partenza 28 December 2011 ore 07:25 Arrivo 28 December 2011 ore 09:20 - Volo regolare tutto sommato in orario

- Volo Easyjet da Catania Fontanarossa a Milano Malpensa (Terminal 2)
Partenza 02 January 2012 ore 20:45 Arrivo 02 January 2012 ore 22:40 - Volo regolare con "solo" mezz'ora di ritardo. 
Molta confusione all'imbarco a Catania.

        AUTONOLEGGIO

Auto prenotata attraverso  http://www.enoleggioauto.it/ . La compagnia che ci ha fornito l'auto è stata la SIXT che si è rivelata un'ottima scelta; l'auto, una Renault Twingo, era semi nuova e in ottime condizioni. Il personale è stato efficiente e cordiale. Costo per 4 giorni €133,22.

        GLI ALBERGHI

Hotel Teocrito – v.le Teocrito 71 Siracusa tel.093124944  info@hotelteocrito.it

L'Hotel Teocrito è situato a poche centinaia di metri dalla zona archeologica di Siracusa; è al primo piano di un palazzo con un ingresso anonimo, ma la hall dell'hotel è molto accogliente, così come il personale che fornisce informazioni turistiche e consigli. A noi è stato suggerito il vicino PizzaBox per uno spuntino (il concetto siciliano di spuntino è un po' particolare comprendendo la triade pizza-arancino-cannolo...) ed è stato un buon consiglio!
Noi siamo arrivati molto presto e anche un po' stanchi per la levataccia; la nostra camera non sarebbe stata pronta prima delle 13, e quindi ce n'è stata offerta una in sostituzione, avvertendoci che aveva in un angolo un muro un po' scrostato e per questo motivo veniva tenuta chiusa; per il resto era spaziosa, con un bagno impeccabile e noi l'abbiamo accettata.
La prima colazione è abbondante e varia e viene servita in una saletta attigua alla hall. Costo per 1 notte in cammera doppia compresa la prima colazione €55,00.

* * *

Artemisia Resort - via E.Caruso 13 Ragusa tel.0932642575 info@artemisiaresort.com 

L'Artemisia si trova nella campagna pochi km fuori Ragusa; se vogliamo trovare un difetto è che bisogna avere un mezzo proprio per muoversi. Per il resto, camere ampie ed accoglienti, personale giovane, simpatico e competente e....una prima colazione strepitosa, ricca di prodotti locali e di qualità. Costo per 2 notti in camera doppia con prima colazione €130,00.

* * *

Bed & Breakfast Acquadellarte - via Cristoforo Colombo 46 Catania tel.095349949 info@acquadellarte.it

La posizione è centrale, a pochi passi dal Duomo e dal mercato del pesce; il palazzo in cui è ospitato al primo piano il B&B è del'700, peccato che da allora non sia mai stata fatto un minimo di manutenzione: la facciata, l'ingresso e le scale sono in condizioni terribili; non nego che al primo impatto mi sono impressionato. Ma appena si entra tutto cambia: un bell'ingresso, una modernissima cucina ad isola, dotata di tutte le modernità, un soggiorno con divano e televisione maxischermo, dove viene servita anche la prima colazione su un "fratino" con 10 posti a sedere e poi la camera, ampia e ben arredata con un grande bagno con vasca jacuzzi; tutti i soffitti sono decorati con stucchi agli angoli e rosoni al centro luce. A tutto ciò va aggiunta la simpatia e la disponibilittà del proprietario che ha reso ancor più comodo e piacevole il nostro soggiorno.  Costo per 2 notti  e prima colazione €145,00. Servizio navetta per l'aeroporto (raggiungibile anche con il bus che ferma a 100m dal B&B) a soli €10.

Gli alberghi sono stati prenotati su www.booking.com

        I RISTORANTI


ANTICA PORTA http://www.ristoranteanticaporta.it Largo Porta Marina 1/a Ortigia SIRACUSA (SR)

Tel. 0931464042 - Cell. 3406430502 E-mail: info@ristoranteanticaporta.it

Siamo stati a cena all'Antica Porta la sera del 28 dicembre; vi siamo capitati per caso girellando per i vicoli di Ortigia e, nonostante la sala fosse desolatamente vuota, siamo entrati lo stesso; vista l'ora, erano appena le 20, abbiamo pensato che più avanti sarebbe entrato qualche altro cliente. Non sarà così e rimarremo da soli per tutta la cena. L'ambiente, piccolo, ma ben arredato e dai colori caldi è comunque piacevole. Il giovane cameriere e, credo, il titolare sono molto cortesi e discreti nel presentarci il menù: noi scegliamo per primi un piatto di tagliatelle con ragù di spada e gamberetti e gli spaghetti dello Chef (che, ci viene detto, vengono scelti “a scatola chiusa”, anche perchè il cuoco, di giorno in giorno, li prepara in maniera differente, secondo gli ingredienti presenti in cucina, sempre e comunque un piatto a base di pesce); le tagliatelle si presentano di forma irregolare e abbastanza “ruvide” (fatte in casa?) da assorbire l'ottimo e ricco ragù. Gli spaghetti sono conditi con vongole, gamberi, filetti di mandorle e pomodorini Pachino saporitissimi. Il giudizio sui primi piatti è più che positivo e anche le porzioni sono molto abbondanti. Tanto abbondanti che per secondo scegliamo due antipasti: la pepata di cozze e la fritturina di paranza; le cozze sono molto buone, e anche il fritto è leggero. L'unica nota negativa è che da una frittura di paranza mi aspetto maggior varietà ed invece era composta di soli gamberetti e un tipo solo di pesciolini. Abbiamo accompagnato la cena con acqua minerale in bottiglia con 2 bicchieri di un buon bianco “della casa”. Un caffè e conto di 53 €uro scontato a €50, pur avendo chiesto di pagare con carta di credito.

* * *

CUCINA E VINO http://www.cucinaevino.eu/ Via Orfanotrofio, 91 Ragusa - Tel: 0932686447 Email: info@cucinaevino.eu

Il locale si presenta bene, con un bell'ingresso e due salette ben arredate. Non abbiamo prenotato e ci vien fatto scegliere tra 3 tavoli da 2 persone nella prima saletta. Subito ci chiedono che acqua desideriamo e ci portano la lista. La cameriera non è particolarmente espansiva e si dimentica di segnalarci alcuni piatti che non sono presenti nel menù; lo scoprirò più tardi sentendoli citare, su espressa richiesta, al tavolo vicino. Dopo le ordinazioni, come appetizer, ci servono 3 panini conditi, pomodorino, pomodoro secco e pancetta. Come primi ordiniamo ravioli di ricotta con ragù di maiale e ravioli di ricotta con zucca e pancetta: entrambi i piatti sono ottimi sotto tutti i punti di vista. Per secondo la trippa con capperi si rivela discreta e altrettanto si può dire del falso magro (un involtino di vitello ripieno di formaggio e verdure). Insieme prendo delle normali verdure grigliate (peperoni, zucchine e melanzane). Pasteggiamo con una mezza bottiglia di Frappato di Valle dell'Acate (€8), vino che non conoscevo e che incontra il nostro gusto. Trovo positivo l'inserimento nella lista di alcune mezze bottiglie sia di vini bianchi che rossi; in due persone, dovendo poi guidare, una bottiglia andrebbe sprecata. Con un caffè il conto è di €51,50. Nota negativa della serata, il freddo; purtroppo nelle sere d'inverno a Ragusa la temperature può essere abbastanza rigida e la mancanza anche di una semplice stufa, può in parte rovinare la cena!

* * *

TRATTORIA TAVERNA NICASTRO http://www.tavernanicastro.it/ Via S. Antonio, 28 Modica (RG) tel. 0932945884

La Trattoria Nicastro si trova a Modica alta, lungo una delle tante suggestive scalinate che collegano alla città bassa; si presenta come una classica trattoria con un arredamento essenziale. Il personale è cordiale e disponibile a spiegare i piatti della tradizione rurale che sono in lista. Noi scegliamo il menù classico; l'antipasto, torte salate, arancino, salsiccia stagionata, ragusano, verdure gligliate e sottoli è discreto e molto abbondante (fin troppo!). Per primo prendiamo i ravioli di ricotta con ragù di maiale: i ravioli sono molto buoni e altrettanto il condimento che consiste in un sugo di pomodoro, molto saporito, in cui è stata fatta cuocere a lungo carne di maiale, che sarà poi utilizzata per altre preparazioni; in un'altra trattoria di Ragusa invece il ragù comprende anche una generosa quota di carne di maiale a pezzetti. Sono due interpretazioni diverse dello stesso piatto e non saprei quale delle due è più aderente alla tradizione; personalmente ho preferito quella con il solo sugo di pomodoro che valorizza maggiormente il sapore del raviolo di ricotta e risulta nel complesso più leggera. Per secondo abbiamo preso il piatto per cui va famosa la Taverna Nicastro: il coniglio. Si tratta di un coniglio in umido con verdure: le verdure sono molto saporite e il piatto nel suo complesso è gradevole anche se ho trovato la carne del coniglio un po' dura. Il tutto accompagnato da acqua minerale in bottiglia e da un corposo Nero d'Avola della casa. Per dolce un ottimo cannolo di ricotta (per fortuna di dimensioni medie!) e caffe'. Conto di € 40 per due persone. Complessivamente il parere è più che favorevole.

Unica nota negativa resta la sala un po' fredda (anche gli altri commensali seduti ai tavoli vicino a noi concordano), nonostante il lodevole tentativo dei camerieri di scaldare l'ambiente con i condizionatori a muro.

* * *

RISTORANTE PIZZERIA BAROCCO Via Vittorio Emanuele II, 101/103 - Catania (CT) tel: 095.8167094

La sera del 31 dicembre non è facile trovare a Catania un ristorante, una trattoria, una pizzeria che non proponga il classico Cenone di Capodanno; noi non li amiamo e preferiremmo una normale cena seguita da una passeggiata nella bellissima via Etnea. Troviamo finalmente nel Ristorante Barocco, in via Vittorio Emanuele, quindi pieno centro storico, quello che cerchiamo: propone due menù, uno di terra e uno di mare, la normale “carta” e anche pizze con forno a legna. Prenotiamo, e facciamo bene, perchè il ristorante si riempirà a conferma che non siamo i soli a non amare i cenoni!

L'ambiente, abbastanza informale, più da trattoria che da ristorante, è comunque caldo e piacevole; caldo nei colori e negli arredi, ma anche nella temperature grazie all'aiuto di una stufa che mitiga il freddo di queste giornate di dicembre abbastanza rigide per la Sicilia. Il personale è cordiale e disponibile.

Scegliamo il menù di pesce che offre tra gli antipasti una frittura di paranza, leggera e abbondante e un'insalata di polpo meno riuscita perchè il pesce risulta un po' duro. Per primo io scelgo penne con sardine, capperi, uva-passa e non so che altro: è un trionfo di sapori, sicuramente poco usuali, perchè l'insieme tende al dolce; mia moglie prende invece le linguine al ragù di spada con pomodorini capperi uva-passa che, a mio avviso sono ancora meglio! I piatti sono fin troppo abbondanti. Per secondo, entrambi prendiamo orata all'acqua pazza: piatto straordinario, accompagnato da pomodorini e patate al forno. Purtroppo non riusciamo a finirlo perchè le quantità sono veramente eccessive. E ancora me ne rammarico! Rinunciamo al sorbetto previsto per dolce e mi accontento di un caffè ed un amaro.

Il menù prevedeva acqua e vino della casa; il vino della casa non era di nostro gradimento e chiedo di portarmi una mezza bottiglia di ottimo Inzolia-Chardonnay Cent'are che ho visto nella cantinetta dietro al nostro tavolo. Il conto sarà di € 50, esattamente la somma dei due menù di pesce, senza contare il vino in bottiglia, il caffè e l'amaro. Cosa volere di piu?