Pasqua 2016 - non solo MARCHE...  

Pesaro - Urbino e Urbino by night - Cagli - Fermignano - Urbania - Sansepolcro - Cesena

Hotel Promenade  Pesaro

Classico albergo della riviera adriatica, Romagna, Marche, poco cambia; personale accogliente e cordiale, camere pulite, forse un po’ piccoline. Buona prima colazione a buffet. Si trova sulla via parallela al lungomare. Il parcheggio pubblico è gratuito, ma sospetto che in stagione non sia facile trovare posto.

 

Hotel Piero della Francesca  Urbino

Albergo situato proprio di fronte all’ospedale; dista circa 20 minuti a piedi da piazza del Duomo. Parcheggio pubblico gratuito. Il personale è cordiale e disponibile. Colazione discreta. I lati positivi finiscono qui. Invece i lati negativi….le camere sono molto piccole, l’arredamento oltre che di bassa qualità è anche datato e riflette una scarsa manutenzione: la porta dell’armadio era rotta; in bagno (dopo aver cambiato camera perché nella prima non funzionava lo scarico del wc), la tavoletta mostrava vistose crepe, e la porta scorrevole del box doccia si chiudeva con difficoltà. I prodotti da toilette, composti solo da saponetta e bustina di doccia-schiuma, non vengono sostituiti con attenzione e altrettanto vale per gli asciugamani. Il balcone aveva una ringhiera con vistose aree di ruggine. Dimenticavo il prezzo è basso.

 

Peppemare  Pesaro

In questa brutta struttura sul lungomare di Pesaro, con tavoli molto ravvicinati e la cucina a vista, si viene per mangiare piadine, zuppe o piatti di pesce. Noi abbiamo assaggiato gnocchi con gamberi e zucchine e “chitarrine” ai frutti di mare; entrambi i piatti si sono rivelati gustosi, abbondanti e ricchi di pesce. Di secondo ci siamo limitati alla “mezza porzione” del fritto misto, porzione assolutamente più che sufficiente; ci tengo a sottolineare che non si tratta del solito “gamberetti e anelli di calamaro”, ma è composto anche del classico misto di paranza e verdurine in pastella. Ho assaggiato anche i pomodori ripieni gratinati. Con Acqua, birra e caffè conto di €49,30 ben spesi!

            

Vecchia Urbino  Urbino

Si trova in un vicolo della Urbino medioevale, abbastanza lontano dal Duomo e da Palazzo ducale, quindi difficile da trovare; passando davanti siamo rimasti colpiti dal menù esposto; la sala è semivuota, noi, un’altra coppia, e poi si uniranno altre 3 persone; è la sera del lunedì di Pasqua…… Strano arredamento, un misto di moderno e di rustico; il personale è gentile, ma di pochissime parole; curiosamente solo all’uscita il cameriere/proprietario si fermerà a chiacchierare con noi del più e del meno per alcuni minuti; durante la cena solo poche parole, appena l’indispensabile per ordinare. Per primo abbiamo ordinato i “vincisgrassi”, tipica lasagna al forno marchigiana; abbiamo aspettato molto, circa una mezzoretta per avere 2 piatti, certamente non abbondanti; fatti al momento? Scongelati? Mah… A noi sono piaciuti, ma il nostro è un giudizio che vale poco perché non li avevamo mai assaggiati. Di secondo abbiamo preso un capretto (residuo del menù di Pasqua) con olive e carciofi. Ma i carciofi erano finiti e sono stati sostituiti con delle erbette lesse; il capretto era tenero e ben cotto, ma il sapore predominante, troppo predominante, era quello delle olive; l’altro piatto, il coniglio scontava anch’esso l’accompagnamento forzato con le erbette, e alla fine si è dimostrato un piatto abbastanza anonimo. Per dolce una discreta ricottina calda. Buono il vino, Morro d’Alba, proposto al bicchiere. Con acqua e caffè, conto di €72.00

             

Cortegiano  Urbino

Ristorante situato proprio davanti al Duomo; si accede alle due sale da pranzo, dopo aver attraversato il bar, e chiesto alla barista che non brilla per gentilezza (né quando abbiamo prenotato, né al nostro arrivo, né quando abbiamo pagato il conto….). La seconda sala, quella dove siamo stati noi è ben arredata anche se stranamente allestita con solo tavoli rotondi da 5-6 coperti; in 2 si sta molto larghi e si spreca spazio…. Per primi abbiamo preso un risotto con la zucca, ben eseguito e pappardelle al cinghiale molto ricche e gustose; di secondo ho trovato strepitoso il brasato di maiale cotto a bassa temperatura e, l’altro secondo, un carpaccio, che è offerto come antipasto, è stato altrettanto gradito. Un ottimo sangiovese dei colli pesaresi (per me una scoperta!) servito al bicchiere ha accompagnato la mia cena. Il servizio, abbastanza informale, ma gentile e cordiale e tempi di successione dei piatti corretti hanno contribuito ad una serata sicuramente riuscita. Con acqua e caffè, conto di €58,80

      

Al Cantuccio  Urbino

In un vicolo della vecchia Urbino, non lontano da Palazzo ducale si trova questo minuscolo ristorante; pochi posti, molto ravvicinati che costringono i camerieri ad autentiche e tutto sommato simpatiche acrobazie. Per primo abbiamo preso gnocchetti al sugo di cinghiale abbastanza anonimi e di secondo pecorino di fossa accompagnato da miele e un piatto di bresaola; entrambi i secondi sono proposti come antipasto. Per finire una gradevole versione casalinga del tiramisù. Due bicchieri di vino locale, acqua e caffè, €52,50

       

"selfie" alla Gola del Furlo

Gola del Furlo