Volo Easyjet Malpensa - Fiumicino a/r

Puntualissmi i voli  Easyjet come (quasi) sempre; altre note positive non ce n'è.

Auto a nolo EuropeCar prenotata con Rentalcars.com: precisi e puntuali; auto quasi nuova.

Alberghi prenotati con Booking.com

Villa Aurora – via della Segheria 594 Latina tel.077 3258597

Ottima struttura nella campagna a sud di Latina; un quarto d'ora dal centro-città e pochi minuti per il lago di Fogliano. Utilizzando l'indirizzo il nostro navigatore ha faticato a trovarlo. L'albergo è una villa con un bel giardino dove stanno costruendo anche una piscina; camere ampie, luminose e ben arredate. Bagno con doccia supertecnologica, buona dotazione di prodotti da toilette, ma nessuna mensola o spazio per appoggiare oggetti.
Colazione discreta, con croissant appena sfornate. Proprietari cordiali e disponibili nel fornire informazioni. Ottimo rapporto prezzo-qualità.


Casale dei Formali – via Artena 144/160 Giulianello tel.3398062025

Buon B&B ai margini dei castelli romani. E' un po' fuori Giulianello sulla strada verso Artena; un cartello in più eviterebbe al proprietario, peraltro molto disponibile, di venire in paese a prendere gli ospiti! Le camere, piacevolmente arredate, sono ricavate in un rustico ristrutturato. Il bagno, un po' piccolo, è carente di prodotti da toilette. La colazione viene servita in una vecchia stalla in pietra ben ristrutturata; offre solo dolci, ma con ottime torte artigianali. Con burro e marmellate e miele vengono servite fette biscottate; solo su mia richiesta mi è stato portato dell'ottimo pane cotto chiaramente in forno a legna. Ma, mi domando, con un pane così si può darmi delle fette biscottate industriali???. Per l'estate c'è anche una piscina.
I proprietari si fanno in quattro per rendere il soggiorno piacevole (la signora è andata dal fornaio a comprare il pane apposta per me...). Unica pecca: le camere non vengono rifatte, e forse andrebbe detto prima. Prezzo più che equo.

OSTERIA DA GIORGIONE
Via Pastrengo 12- Latina tel: 3333551636

Trattoria molto particolare; come ambiente, con molti richiami visivi e sonori, alla musica rock e blues del Sud degli States; come clientela, a parte noi, non ho visto nessuno che superasse i 30 anni e la maggior parte era sotto i 25; come menù, recitato da una simpatica cameriera, che prevede 2 scelte: la “grande abbuffata”, dove per 20€ si mangia di tutto e di più, e la “piccola abbuffata”, in cui ci si limita un pochino, ma proprio un pochino...
Noi abbiamo scelto la “piccola abbuffata”; per antipasto ci hanno portato una deliziosa zuppetta di fagioli e un paio di bruschette. Per primo abbiamo scelto la “gricia”, amatriciana senza pomodoro, semplicemente ottima, soprattutto per lo stupendo guanciale, e la carbonara, meno indovinata: sempre ottimo il guanciale, ma l'uovo era passato di temperatura; insieme ai 2 primi ci hanno portato pecorino e parmigiano grattugiato.
I secondi, straccetti di manzo e arrosto di vitello con ripieno di salsiccia, discreti, anche se potrebbero essere un po' alleggeriti, accompagnati da cicoria ripassata in padella, buona, ma un po' unta e patate al forno anche queste molto buone, ma servite ormai quasi fredde e anch'esse troppo unte.
Discreto il vino “della casa”; acqua minerale, caffè e ammazzacaffè. Ricevuta fiscale di 36€ scontati a 35! Non è certo una cucina né leggera né ricercata, ma credo non abbia questa ambizione. In compenso le porzioni sono abbondanti e il conto è leggero.


OSTERIA DEL CONTADINO
Via Anita Garibaldi, 55, Giulianello

Siamo stati all' “Osteria del Contadino” la sera di Pasqua; forse non è il momento giusto per dare un giudizio su un ristorante, ma se il locale è aperto....Per cominciare non c'è menù, né esposto fuori, come sarebbe normale, né tantomeno al tavolo; il menù viene recitato dal titolare, obbligando ad uno sforzo di memoria nel decidere cosa ordinare, e aggiungo, dimenticando a sua volta di proporre piatti che invece vediamo sul tavolo accanto e che siamo costretti a suggerire. Per primo ordiniamo tagliolini ai funghi e paccheri ai carciofi (che mia moglie chiede per averli visti, ma che non erano stati proposti); i funghi sono porcini di buona qualità, ma la salsa non lega con la pasta e il piatto risulta poco saporito; molto buono invece il sugo di carciofi anche se i paccheri sono fin troppo al dente; ho poi visto in un altro tavolo della pasta fresca molto particolare, che avrei assaggiato volentieri, ma non mi è stata proposta....
Per secondo, ordiniamo baccalà in umido con pomodorini e uva passa, uno strano, per me, accostamento che si rivela indovinato e involtini di tacchino ripieni di broccoli, molto graditi; come contorno mia moglie chiede se, oltre a quelli proposti, ci sono carciofi; e in effetti ci sono, e anche molto buoni! Ma è il cliente che deve chiedere?
Deludente il dolce, una torta di ricotta alla cannella dove si sente solo il sapore della cannella.
Discreto il vino rosso della casa, mentre il caffè espresso preparato con una macchinetta di tipo casalingo è pessimo; meglio, ma molto meglio sarebbe stato un buon caffè fatto con la moka. L'acqua “minerale” fatta in casa viene messa in conto a 2€; d'accordo il prezzo è bassissimo, ma è sempre acqua del rubinetto!
Il servizio è sbrigativo e poco cordiale. Il locale composto da 2 sale una più piccola ed una più grande con un bel camino presenta un arredamento rustico, ma tutto sommato piacevole; è poco riscaldato e in una sera freddina e con pochi clienti si sente un po' il freddo.
Nota positiva non c'è il coperto. Prezzo basso: primi piatti 7€, secondi 10€. Ma lo si scopre solo quando arriva il conto, non essendoci esposto nulla; e questo è sbagliato.

ANTICO GRANAIO SALVIATI
Via Machiavelli, 8 - Giulianello  tel: 06.9662003

Molto bella l'ambientazione di questo ristorante, posto all'interno di un antico granaio; anche l'arredamento, pur se un po' scompagnato, presenta dei pezzi pregevoli. I tavoli sono abbastanza distanziati e soprattutto ampi e quindi la serata è stata piacevole. Unica pecca, il televisore; televisore acceso che nessuno guardava. Perchè?
Prendiamo un fritto misto di antipasto (verdure in pastella, panzerotto ecc.) da dividere in 2; fritto leggero e saporito.
Di primo, tonnarelli cacio pepe e guanciale, una pasta fresca simile agli spaghetti alla chitarra, con un ottimo condimento e tagliolini mentuccia e guanciale, meno indovinati anche se di discreta qualità. I piatti, ben presentati, sono molto abbondanti.
Di secondo prendiamo straccetti con carciofi, un piatto monumentale di ottima fattura.
Il vino rosso della casa è discreto, il bianco, a nostro parere è imbevibile, ma ci è stato sostituito con un sorriso e senza metterlo in conto. Acqua minerale e 1 buon caffè completano la nostra cena per un totale di €51 ben spesi.
Con il caffè ci viene servito un piattino con 2 fettine di un'ottima (non siamo riusciti a non assaggiarla...) pastiera e 2 fette di colomba pasquale (non siamo riusciti ad assaggiarla...).
Per finire vengono lasciate sul tavolo 2 bottiglie di grappa e di limoncello.
Aggiungo di aver visto servire nei tavoli vicini le pizze più grandi della mia vita. Secondo me una è sufficiente per 2 persone!